Pharmalife Research

Nelle sue preparazioni Pharmalife Research pone attenzione, oltre alla composizione quali-quantitativa della pianta, che può variare per fattori intrinseci (variabilità genetica, metodiche di coltivazione, periodo di raccolta, fattori climatici, ecc.), anche alla metodica di conservazione ed estrazione alle quali ogni pianta viene sottoposta subito dopo il periodo di raccolta.

La moderna tecnologia, impiegata nelle preparazioni delle materie prime dei prodotti Pharmalife Research, consente oggi di estrarre dalla pianta il “cuore” dei principi attivi, cioè il cosiddetto fitocomplesso che, secondo gli standard qualitativi di Pharmalife Research, deve essere purificato dalle sostanze dannose o inutili, talvolta presenti nella pianta stessa, e reso in forma disponibile, pronto per poter essere assorbito, metabolizzato ed utilizzato. Inoltre, gli estratti vegetali ottenuti dal processo estrattivo, prima di essere utilizzati, oltre ad essere purificati, vengono tutti titolati e standardizzati nei principi farmacologicamente attivi dei quali se ne garantisce anche la stabilità nel tempo, é la biodisponibilità.