argitalcopertina

Argital

Argital nasce a Milano nel 1979, con lo scopo di studiare le proprietà dell’argilla verde e formulare cosmetici naturali per la salute e il benessere.
In pochi anni Argital diviene leader nella produzione di Cosmetici Naturali a base di Argilla Verde.
Oltre all’Argilla Verde, Argital utilizza per i propri prodotti esclusivamente ingredienti naturali selezionati.
Per la profumazione vengono impiegate miscele di puri oli essenziali.

La qualità dei prodotti dipende anche dal luogo di produzione. Per questo motivo, nel 2005 l'azienda ha spostato la propria sede operativa in Sicilia, in un posto soleggiato, ventilato e pulito di fronte al Mar Mediterraneo e vicino alla Cava da cui estrae l'argilla verde.
Nello stabilimento lavorano16 persone, giovani, capaci e motivate.

Oggi i cosmetici naturali Argital, oltre che in Italia, sono distribuiti e apprezzati anche nei seguenti paesi:

Svizzera, Germania, Austria, Spagna, Croazia, Macedonia, Grecia, Finlandia, Norvegia, Australia, Taiwan, Cina, Giappone, India, Gran Bretagna.

I cosmetici naturali Argital sono costituiti da argilla verde e principi attivi vegetali. Argital utilizza esclusivamente erbe officinali con certificazione Demeter, biologiche certificate e provenienti da raccolta spontanea. La qualità dei prodotti viene esaltata al massimo grado dal processo di dinamizzazione messo in atto durante la preparazione.

I valori etici a cui Argital si ispira hanno permesso di formulare prodotti cosmetici che hanno a cuore la salute dell’uomo e l’integrità dell’ambiente.
L’armonia tra spirito, anima e corpo, di ispirazione antroposofica, costituisce il perno attorno al quale ruota la ricerca e il lavoro Argital.


I cosmetici naturali Argital non contengono conservanti e ingredienti chimici, non sono testati su animali e hanno ottenuto le seguenti certificazioni di qualità:

BDIH – Marchio europeo per i cosmetici naturali;
DEMETER – Marchio internazionale che oggi contrassegna anche i cosmetici naturali;
AIAB è l’associazione culturale che promuove nuovi stili di vita sostenibili per l’ambiente;
ICEA è l’istituto per la certificazione etica e ambientale;
LAV è il marchio dell’associazione che difende la vita e i diritti degli animali.

Argital sostiene il lavoro di alcune associazioni umanitarie che aiutano il prossimo e di alcune associazioni che hanno a cura la vita degli animali e la salvaguardia del pianeta.

NOTIZIE SULL' ARGILLA
L'argilla o meglio le argille, sono sostanze naturali provenienti dal mondo minerale, e si trovano in apposite cave situate a cielo aperto.
Chimicamente sono dei silicati di alluminio contenente metalli, metalloidi e non metalli.
I principali elementi contenuti nelle argille sono:
Silicio, Alluminio, Titanio, Ferro, Calcio, Magnesio, Sodio, Potassio.

Seguono una lunga serie di altri elementi, presenti sotto forma di oligoelementi, cioè in piccolissime tracce, potremmo dire in forma omeopatica.

La madre delle argille, sono delle rocce particolari dette feldspati, le quali sotto l'azione delle piogge e degli altri elementi atmosferici si sciolgono, si sgretolano e si trasformano, diventando argille.

Le argille esistono in Lombardia, in Piemonte, in Veneto, in Emilia Romagna, in Toscana, in Sardegna, in Sicilia e più o meno in tutte le altre regioni.
Troviamo argille anche in Francia, Inghilterra, Spagna, Africa, America, Australia, dappertutto nel mondo e a qualsiasi latitudine.
Esistono argille di colore bianco, rosso, verde, giallo, ecc. Il colore dipende dalla presenza di ferro e dal suo stato chimico. Se il ferro è presente in un certo stato che si chiama bivalente, le argille si presentano di colore verde, se invece è presente in un altro stato che si chiama trivalente, le argille si presentano di colore rosso.
Le argille bianche come certi caolini non contengono ferro, o se lo contengono esso è in bassa percentuale e in una forma tale che non riesce a colorare quella data argilla. Il ferro verde è un ferro più giovane, più immaturo e in un certo senso più attivo rispetto al ferro rosso.
Ne consegue che le argille verdi sotto questo punto di vista sono più giovani e più vivaci.

Le argille hanno accompagnato da sempre la vita dell'uomo e lo sviluppo delle varie civiltà. La maggior parte delle persone nel mondo conoscono gli usi ceramici che si fanno con le argille, mentre ne ignorano le proprietà cosmetiche e salutistiche.

Già gli antichi egizi, Dioscoride che fu medico, erborista, farmacologo nell'antica grecia, Kneipp, Rudolf Steiner, fondatore dell'antroposofia, dell'agricoltura biodinamica, della medicina antroposofica e delle scuole waldorf, Jean Valnet, medico naturista, e tanti altri, conoscendo bene le molteplici proprietà delle argille, ne consigliavano l'uso. Recentemente un gruppo di ricercatori americani, hanno scoperto che le Are, una famiglia di pappagalli che vivono nel Perù, neutralizzavano gli alcaloidi, che sono sostanze velenose contenute nei semi di cui loro si nutrono, ingerendo l'argilla del posto.

Per concludere citiamo gli esperimenti condotti all'Università di Piacenza da Giorgio Fusconi, i quali dimostrano come la bentanite, un particolare tipo di argilla, sia in grado di assorbire la radioattività di un organismo animale contaminato [Il lavoro originale è stato pubblicato dalla rivista "Le Scienze" Ottobre 1989 Ed. Le Scienze].

Oggi molti medici e naturopati ne consigliano l'uso, perché le argille nella sua grande semplicità sono sostanze naturali dalle molteplici virtù.

Dal punto di vista cosmetico le argille sono delle rare sostanze naturali che hanno proprietà emulsionanti. Infatti sono in grado di assorbire contemporaneamente sia sostanze idrofile come l'acqua o gli estratti acquosi vegetali, sia gli oli e i grassi come l'olio d'oliva o il burro.
Con queste due sostanze, olio e acqua che da sole non starebbero insieme, le argille sono capaci di formare una emulsione, o se si preferisce un impasto, omogeneo, cremoso e morbido.
Questa proprietà emulsionante delle argille viene utilizzata ogni volta che si voglia preparare cataplasmi che contengono sia acqua che oli.

La plasticità è un'altra preziosa qualità delle argille. Grazie a questa peculiarità un organismo che faccia uso di una determinata argilla riesce a mantenersi più in forma.

L'Argilla Verde ARGITAL
La cava di estrazione dell'argilla ARGITAL è in Sicilia in una zona pulita, ventilata e soleggiata quasi tutto l'anno.
L'argilla ARGITAL è particolarmente rara perchè è di origine marina. E' ricca di elementi presenti nell'acqua del mare, porta con sè il ritmo delle onde di natura solare e quello delle maree di natura lunare. Queste due forze cosmiche provenienti dal Sole e dalla Luna, conservate nell'argilla ARGITAL, la rendono particolarmente preziosa.

L'argilla ARGITAL si è formata in una lontanissima epoca compresa tra i 7 e i 16 milioni di anni fa, in un periodo in cui la Terra era molto ricca di forze vitali. Tali forze, antiche e preziose, sono state conservate e custodite nell'argilla ARGITAL, e ogni volta che essa viene utilizzata, le libera con molta generosità.

Durante i mesi estivi, quando le forze solari sono più forti e più intense, l'argilla ARGITAL viene scavata, essiccata al Sole e immagazzinata per essere utilizzata lungo l'arco dell'anno*. Grazie a questa enorme quantità di luce e di calore solare assorbiti, essa può vantare una ricchezza di forze non comuni. L'argilla ARGITAL quando viene scavata presenta un colore blu turchino, man mano che si essicca al Sole, questo colore intenso vira al verde, per diventare grigio chiaro quando l'argilla è molto asciutta e priva di umidità, però appena viene a contatto con l'acqua essa mostra nuovamente un bellissimo colore verde.

L'argilla verde ARGITAL, dopo che è stata essiccata al Sole, viene macinata in un apposito mulino, fino ad ottenere una polvere finissima quasi impalpabile, che viene denominata tipo Fine.

L'argilla ARGITAL impastata con l'acqua si trasforma in una crema di colore verde molto bella, dall'aspetto lucido e dalla consistenza plastica. Appena tale crema viene a contatto con la pelle, si avverte una piacevolissima sensazione di benessere.


ANALISI CHIMICA

Silice (Si02) 41,34%
Titanio (Ti02) 0,67%
Alluminio (Al203) 14,97%
Ferro (Fe203) 3,673%
Magnesio (Mg0) 2,33%
Calcio (Ca0) 13,13%
Sodio (Na20) 0,43%
Potassio (K20) 1,99%
P.F. (perdita al fuoco) 21,467%

Nell' argilla ARGITAL sono presenti inoltre moltissimi oligoelementi.


ANALISI MINERALOGICA

I principali minerali argillosi che compongono l'argilla ARGITAL sono: Smectite, Mica, Illite, Clorite, Caolinite, Ematite, Dolomite, Calcite, Quarzo, Feldspato, Plagiocasio.

CAPACITA' DI SCAMBIO CATIONICO: 41,6 mEq/100 gr

Questo valore indica una buona attività dell'argilla sul piano osmotico.
pH: 8.50 leggermente alcalino o basico (soluzione acquosa al 10%)

 BDIH, il marchio di qualità che certifica la cosmesi naturale.
 DEMETER, il marchio di qualità internazionale che contrassegna le erbe officinali, e in generale tutti i prodotti agricoli ottenuti con il metodo biodinamico, concepito da Rudolf Steiner.
 AIAB, l’associazione culturale che promuove nuovi stili di vita sostenibili per l’ambiente.
 ICEA, l’istituto per la certificazione etica e ambientale.
 LAV, il marchio dell’associazione che difende la vita e i diritti degli animali.