salerno

Dove Siamo

Salerno Situata nell'omonimo Golfo, fra la splendida Costiera Amalfitana dalla cui punta si può ammirare Capri e la Pianura di Paestum con gli omonimi scavi archeologici famosi in tutto il mondo (proseguendo più a sud la provincia finisce con l' incantevole costiera Cilentana dove il mitico nocchiero Palinuro approdò ), immerso nella rigogliosa natura del Parco Nazionale del Cilento, Capo Palinuro si getta a picco nel mar Tirreno, in uno dei tratti di costa meglio conservati, protetti ed Incontaminati dell’Italia meridionale.  Costa alta, spiagge e cale sabbiose si alternano continuamente lungo i km di costa. A riva le spiagge lasciano subito spazio alle colline, ricche di oliveti, che si infilano poi lungo strette valli e gole sino alle alte montagne dell’entroterra Cilentano, che racchiudono lungo le loro pendici villaggi e testimonianze d’arte e di vita dei popoli del passato, qui sorge Salerno, un importantissimo capoluogo di provincia di circa 150.000 abitanti, a 4 m sul livello del mare e con un'estensione territoriale di 59,2 Kmq, il clima è tipicamente mediterraneo, con inverni miti ed estati moderatamente calde e con piogge molto scarse. Qui sorse intorno al IX secolo la Scuola Medica Salernitana che la tradizione vuole fondata da quattro maestri: un arabo, un ebreo, un latino ed un greco. La scuola fu la prima istituzione per l'insegnamento della medicina nel mondo occidentale e gode di enorme prestigio per tutto il medioevo. La città era una meta obbligata per chi volesse apprendere l'arte medica o farsi curare dai suoi celebri dottori. Questa fama valse a Salerno il titolo di Hippocratica civitas, titolo di cui ancora la città si fregia nel suo stemma.